Data di ultima modifica: 
15 Dicembre 2018

Happy hour letterario: 'E allora ti ho cercato tra le lettere'

Giovedì 13 dicembre 2018, ore 17.30 - presso Sala da Tè Solidale, via Guercino 21 Cento

L’incontro con l'autrice Cristiana Casarini, che ci presenta la sua autobiografia, è promosso dall’Assessorato ai Servizi Bibliotecari, in collaborazione con Sala da Tè Solidale e Coccinella Gialla di Cento. Ad ingresso libero.

Prologo
E poi ti ho cercato tra le lettere.
Cristiana cerca attraverso le parole chi momentaneamente non può sentirla, ma sa che tatuandole sul libro arriveranno a destinazione e rimarranno per sempre.
Cristiana è inchiostro sulle dita e sulla carta.
Inchiostro, perché l'inchiostro non si cancella, e chi la conosce sa che se fosse vissuta in tempi remoti avrebbe riversato parole su pergamene polverose, circondata da fogli accartocciati colmi di progetti da realizzare.
Cristiana ha scritto di se alle persone della sua vita.
Sono lettere su piccoli stralci d'anima, gioiosa o tormentata, gioie e tormenti d'inchiostro sussurrati per scolpire memorie eterne.
Inchiostro scivolato sul segnalibro della vita, che la segue pagina dopo pagina per  esaltarne o lacerarne ogni singolo momento, per ravvivare od oscurare la speranza di un possibile futuro sereno, come su un diario scritto al buio.
Rimane inchiostro Cristiana, intrappolato in un libro diretto, divertente, ed indirettamente avvolto da catene di spine; impossibile da toccare senza pungersi e sanguinare.
Buona lettura.       
(da L'Eretico)

Note sull'autrice
Cristiana è moglie, figlia, sorella e zia, Cristiana è la Segretaria del Sindaco e degli Assessori della sua Città, Finale Emilia, Cristiana è volontaria di quattro associazioni (culturali e sociali), Cristiana canta, scrive, organizza, Cristiana progetta e collabora fuori e dentro la politica, fuori e dentro le istituzioni.
Cristiana è molti volti insieme.
Cristiana è un'idealista, sognatrice, amante delle piccole cose di ogni giorno, ma è anche pragmatica, che crede nel fare di necessità virtù, e che è possibile trasformare le difficoltà in elementi a suo favore.
Ah! Cristiana è anche disabile, non solo questo ma anche questo.
Cristiana è una persona capace di fare massa critica, di mettersi in gioco e anche in discussione, di lottare per sé e per gli altri. Cristiana conosce i propri limiti anche se i limiti non sono il suo forte, perché le piace muoversi nel mondo sfidando la vita, senza - dice lei - aver paura della malattia, degli stereotipi, dei dogmi e dei camminanti.

 

per informazioni: prestitobiblio@comune.cento.fe.it

Luogo Evento: 
Cento - via Guercino 21

Condividi

Dove rivolgersi: 
Cento - Piazzale della Rocca
051 6843141-145
051 643120
Area tematica: 
Biblioteche
Tags: 
Libri