Data di ultima modifica: 
11 Marzo 2020

Contributi per il pagamento dell'affitto

Il "Bando 2019 per il contributo per l'affitto" è aperto fino al 13 marzo 2020 (nuova ulteriore proroga) 
*Avviso: la Regione autorizza i Comuni a raccogliere le domande oltre la scadenza fino a venerdì 13 marzo 2020.

Delibiera di Giunta Regionale n. 173/2020.

Per maggiori informazioni: https://www.acerferrara.it/p/575/fondo-per-laffitto-2019.html

A partire dal 15 gennaio e fino al 13 marzo 2020 (nuova proroga)  sarà possibile presentare la domanda per accedere al "Bando 2019 per il contributo per l'affitto", che è ripartito dalla Regione Emilia Romagna su base Distrettuale. 
Il Distretto Socio-sanitario Ovest della provincia di Ferrara, attraverso i Comuni di Cento, Bondeno, Terre del Reno, Poggio Renatico e  Vigarano Mainarda, ha approvato il nuovo bando per il contributo sull'affitto.
Al Distretto Ovest (capofila Cento) sono state attribuite risorse per a € 299.256,76 .
Il Bando è gestito da Acer Ferrara per tutto il territorio provinciale.
Sino al 13/03/2020 (nuova ulteriore proroga) i residenti dei Comuni del Distretto Ovest della  provincia di Ferrara potranno presentare domanda per poter ricevere il Fondo Affitto 2019.

Per fare domanda occorre avere i seguenti requisiti:
CITTADINANZA:

  • cittadinanza italiana oppure
  • cittadinanza UE oppure
  • cittadinanza non UE se in possesso di permesso di soggiorno annuale o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;

RESIDENZA:

  • residenza nell'alloggio (ubicato in uno dei Comuni del Distretto Ovest) cui si riferisce il contratto di locazione/assegnazione

TITOLARITA' DI CONTRATTO PER UN ALLOGGIO A USO ABITATIVO:

  • titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (no categorie catastali A/1, A/8, A/9) regolarmente registrato (se in corso di registrazione, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata oppure
  • titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa con esclusione della clausola della proprietà differita oppure
  • assegnazione di un alloggio comunale alle seguenti condizioni:
    a) contratto stipulato ai sensi della Legge n. 431/98, della Legge n. 392/78 (“equo canone”) e della Legge n. 359/92 (“patti in deroga”);
    b) titolarità di una concessione amministrativa d’uso di un alloggio acquisito in locazione sul mercato privato da uno dei Comuni appartenente al Distretto OVEST oppure da società o agenzie appositamente costituite a questo scopo dai Comuni stessi, a condizione che il canone d’uso mensile sia almeno pari all’ammontare del canone di locazione corrisposto al proprietario dell’alloggio dal Comune oppure dalle società o agenzie di cui sopra. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal dirigente comunale competente oppure dal legale rappresentante o da altra persona debitamente delegata della società o agenzia assegnante.
    c) titolarità di un contratto in locazione permanente ai sensi della normativa in materia di edilizia agevolata convenzionata.

REDDITO ISEE ORDINARIO:

  • valore ISEE ordinario per le prestazioni sociali agevolate in corso di validità compreso tra Euro 3.000,00 ed Euro 17.154,00.
    L’attestazione ISEE verrà scaricata da ACER dal sito INPS (qualora non venga allegata alla domanda di partecipazione al bando)

Sono esclusi:

  1. Essere beneficiari del Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza di cui al Decreto Legge 4/2019 convertito con modificazioni dalla legge n. 26/2019;
  2. Essere beneficiari di un contributo del Fondo per “l’emergenza abitativa” con riferimento a contributi concessi, nell’ambito dei finanziamenti delle Deliberazioni di Giunta regionale n. 817/2012, 1709/2013 e n. 1221/2015 e da eventuali future concessioni di fondi;
  3.  Essere beneficiari di un contributo del Fondo per la “morosità incolpevole” (destinato agli inquilini morosi incolpevoli), di cui all’art. 6, comma 5 del Decreto Legge 31 agosto 2013, n. 102 convertito con modificazioni nella Legge 28 ottobre 2013, n. 124;
  4. Essere assegnatari di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica;
  5. Avere la titolarità di una quota superiore al 50% di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su alloggi ubicati in ambito nazionale e adeguati alle esigenze del nucleo familiare ai sensi del D.M. 5 luglio 1975;
  6. Essere destinatari di un atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida.

Le seguenti condizioni NON sono causa di esclusione dal contributo:

        a) la titolarità dei diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, nel caso in cui l’alloggio su cui si vanta il diritto risulti inagibile da certificato rilasciato dal Comune. Il proprietario dell’alloggio dichiarato inagibile è tenuto a comunicare tempestivamente ad ACER Ferrara l’avvenuta rimessione in pristino del medesimo alloggio;
        b) la nuda proprietà di un alloggio, anche al 100%;
        c) il diritto di proprietà su un alloggio oggetto di procedura di pignoramento, a decorrere dalla data di notifica del provvedimento di rilascio dell’alloggio emesso dal Giudice dell’Esecuzione ai sensi dell’art. 560, comma 3, c.p.c.;
        d) il diritto di proprietà sull’alloggio assegnato al coniuge per effetto di sentenza di separazione giudiziale o di accordo omologato in caso di separazione consensuale o in base ad altro accordo ai sensi della normativa vigente in materia. In caso di cessazione della convivenza more uxorio il diritto di                    proprietà su un alloggio non preclude l’accesso al contributo qualora l’alloggio di proprietà rimanga nella disponibilità dell’ex convivente e ciò risulti almeno da scrittura privata autenticata intercorsa tra le parti.

Il contributo erogato è pari ad un massimo di tre mensilità del canone di locazione. Il canone mensile di affitto, comprensivo delle rivalutazioni ISTAT ed escluse le spese condominiali, non deve essere superiore a € 700,00. Pertanto il contributo massimo erogabile sarà pari ad Euro 2.100,00 complessivi.
Si precisa però che tali importi sono solo teorici in quanto l'entità reale del contributo sarà calcolata in base al numero delle domande pervenute, tenuto conto delle risorse disponibili.

Il Bando, in cui sono specificati i requisiti di accesso, ed il modello di domanda con la scheda di rilevazione statica sono pubblicati sia sul sito internet del proprio Comune sia sul sito di ACER Ferrara. In caso di impossibilità di reperimento automatico del bando e della domanda con scehda di rilevazione statica, l’interessato potrà rivolgersi a: 
Comune di Cento - Sportello Acer presso Servizi Sociali via Malagodi 12, il martedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00

*Avviso: la Regione autorizza i Comuni a raccogliere le domande oltre la scadenza fino al 9 marzo 2020, a seguito della necessità di diluire l'accesso del pubblico agli sportelli
Entro il 13.03.2020 (nuova ulteriore proroga) la domanda di contributo va:

  • spedita con Lettera raccomandata A/R (farà fede la data del timbro postale) indirizzata a: ACER Ferrara - Corso Vittorio Veneto 7 - 44121 Ferrara.
  • Consegnata a mano presso:

ACER Ferrara - Corso Vittorio Veneto 7 Ferrara - Portineria il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.45 alle 13 ed il martedì dalle 15.30 alle 17; In questo caso l'Ufficio ricevente provvederà ad apporre timbro e data di ricevuta.
Comune di Cento - Sportello Acer presso Servizi Sociali in via Malagodi 12, il martedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle 13.00; che provvederà ad apporre timbro e data di ricevuta. 

Alla domanda dovranno essere allegati:

  • fotocopia di un documento d’identità del richiedente in corso di validità;
  • fotocopia del contratto di locazione riportante gli estremi della registrazione presso l’Agenzia delle Entrate;
  • fotocopia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno) o permesso di soggiorno non inferiore a un anno in corso di validità, solo per i cittadini non appartenenti all’U.E;
  • i documenti indicati al paragrafo 2, lettere C.2, C3 – punto b), nonché copia dei documenti che comprovino le cause di non esclusione dal contributo, qualora di verifichino le condizioni ivi previste.

Deve inoltre essere obbligatoriamente allegata alla domanda di partecipazione al Bando anche 

  • la scheda di rilevazione statistica per la rilevazione del disagio abitativo.

La mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione comporta l’esclusione della stessa.
Nell'ipotesi di persona incapace o comunque soggetta a amministrazione di sostegno, la domanda può essere presentata dal legale rappresentante o da persona abilitata ai sensi di legge.
Nel caso di più contratti stipulati nel corso dell'anno 2019 può essere presentata una sola domanda.
Per ogni chiarimento ed informazione è possibile rivolgersi ad ACER Ferrara, C.so Vittorio Veneto 7 o telefonare ai seguenti numeri telefonici: 0532/230383 – 0532/230363 di ACER Ferrara negli stessi orari previsti per la Portineria.

 

Condividi

Allegati

Titolo File Estensione Dimensione Download link
Avviso di Acer Ferrara per apertura sportello prima settimana di marzo 2020 e ritiro domande Fondo sociale PDF icon rev_del_2_marzo_avviso_per_gli_assegnatari_di_alloggi_popolari.pdf pdf 41.07 KB
Scheda di rilevazione statica Fondo affitto 2019 File modello_domandarilevazione2019def1.docx docx 109.46 KB
Modello di domanda fondo affitto 2019 Microsoft Office document icon distretto_ovest_modulo_domanda.doc doc 55.5 KB
Bando affitto 2019 PDF icon fondo_sociale_2019_bando_concorso_distretto_ovest.pdf pdf 118.78 KB
Tags: 
contributi