Data di ultima modifica: 
02 Dicembre 2022

Presentazione del volume Guercino nel Casino Ludovisi 1621-1623

Giovedì 1 dicembre 2022, alle ore 18.00 - presso il Cinema Teatro “Don Zucchini” di Cento

Il Centro Studi Internazionale “Il Guercino” ha il piacere di invitare il pubblico alla presentazione del volume Guercino nel Casino Ludovisi 1621-1623, numero monografico della prestigiosa rivista “Storia dell’Arte”diretta da Alessandro Zuccari. 

L’attesa pubblicazione, che - dopo la prima presentazione a Roma presso i Musei Capitolini il 22 novembre scorso - viene ora proposta nella città natale del pittore, restituisce attraverso un’ampia documentazione iconografica e un’articolata ricognizione scientifica il punto di arrivo degli studi non solo sugli affreschi che impreziosiscono il Casino Ludovisi, ma anche sulla committenza e sul contesto. Importante è anche l’analisi del modus operandi dell’artista centese, la cui tecnica pittorica è da tempo oggetto di studio del Laboratorio Diagnostico del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Bologna. 

Si tratta, dunque, di un’indagine storico-artistica di ampio respiro, che coinvolge 16 studiosi e si avvale di immagini ad altissima definizione, per tenere alta l’attenzione su un bene culturale attualmente di proprietà privata, le cui sorti sono state ampiamente discusse negli ultimi tempi e sul quale ancora gravano molte incertezze, ma che proprio per questo è opportuno conoscere, riconoscendone l’altissimo valore. Come si ricorda, infatti, il Casino Ludovisi - che oltre agli straordinari dipinti guerciniani contiene anche interventi pittorici di altri importanti esponenti dell’arte seicentesca, tra i quali un unicum di Caravaggio - lo scorso anno è stato posto in vendita all’asta. Per questo quando nel 2018 il Tribunale di Roma ha chiesto ad Alessandro Zuccari di periziare e valutare questo immane patrimonio in vista della vendita, l’esperto romano ha avviato una capillare campagna di studi, coadiuvato da Daniele Benati, Barbara Ghelfi e Raffaella Morselli, curatori del volume. 

Il libro, corposo e molto curato sul piano grafico, è concepito come uno strumento importante e originale, che consente di ammirare i celebri dipinti murali dei soffitti dell’Aurora e della Fama o il bel Paesaggio con figure e giochi d’acqua del Guercino, e di comprendere le dinamiche della sua presenza a Roma, le sue relazioni con altri artisti tra i quali il quadraturista Agostino Tassi, e quelle con i Ludovisi, la fortuna critica delle opere romane e la singolare tecnica esecutiva adottata dal pittore, una modalità mista tra affresco e secco, fondata su una sorprendente immediatezza espressiva e sulla sua grande padronanza stilistica. 

Un modo per porre un punto fermo su una storia affascinante, in attesa che, dopo le prime due aste andate deserte, si chiarisca il destino di questo luogo, che molti sperano possa diventare di proprietà pubblica e che, nonostante tutto, mantiene intatta la sua delizia, come potremo ascoltare dalla parole delle professoresse Barbara Ghelfi e Raffaella Morselli, che presenteranno il volume, alla presenza di diversi autori dei saggi. 

Registrazione disponibile sul canale YouTube https://www.youtube.com/user/comunedicento 

Per partecipare in presenza al Cinema Teatro “Don Zucchini” è consigliata la prenotazione: 
tramite mail a csguercino@comune.cento.fe.it
Info: tel. 051 6843387

 

01 Dicembre 2022 - 18:00
Luogo Evento: 
Cento - Corso Guercino, 19

Condividi

Dove rivolgersi: 
Cento - Piazza Guercino, 39
051 6843390
051 6843398
Area tematica: 
Il Guercino