Data di ultima modifica: 
13 Agosto 2020

Come esercitare il diritto al voto domiciliare - Referendum costituzionale del 20 e 21 settembre 2020

Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dalla abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di trasporto ai seggi per persone non deambulanti, forniti gratuitamente dal Comune,  e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dal luogo in cui dimorano, possono chiedere di essere ammessi al voto nel proprio domicilio.

Per esercitare questo diritto l'elettore deve far pervenire all'Ufficio Elettorale, tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la votazione (da martedì 11 agosto a lunedì 31 agosto) una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora.

La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora, un recapito telefonico, e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’ASL/Servizio di Igiene Pubblica che attesti le gravissime infermità, oltre a fotocopia del documento di identità.

***Le giornate di apertura degli Uffici dell'ASL per il rilascio della certificazione verranno pubblicati quanto prima.

Condividi

Allegati

Titolo File Estensione Dimensione Download link
Domanda di voto a domicilio referendum 2020 PDF icon domanda_di_voto_a_domicilio.pdf pdf 17.14 KB
Dove rivolgersi: 
Cento - Via di Renazzo, 52
051 6843317
051 6843318
Area tematica: 
Elettorale
Tags: 
referendum