Data di ultima modifica: 
21 Novembre 2019

Allerta fiume Reno

Aggiornamento delle ore 13.30 del 20/11/2019

L'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della Regione ha 'declassato' da rossa ad arancione l’allerta per criticità idraulica valida dalle 00.00 del 21 alle 00.00 del 22 novembre. Per la giornata di giovedì 21 novembre si segnalano solo deboli piogge, localmente anche a carattere di rovescio, sui rilievi centro-occidentali.

Aggiornamento delle ore 7.30 del 20/11/2019

l colmo della piena del Reno è passato nel territorio centese questa notte - con un certo anticipo, intorno all'una - senza registrare problemi. 

Il livello del fiume è in calo, costante, ma lento: il deflusso delle acque proseguirà dunque per l'intera giornata di oggi.

L'allerta rossa sarà ancora attiva fino a domani.

Continueranno i controlli costanti sulle arginature, con il supporto già da questa mattina dei militari del Sesto Reggimento Logistico di Supporto Generale con sede in Budrio.

Aggiornamento delle ore 19.30 del 19/11/2019

L'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della Regione ha prolungato fino alle 00.00 del 21 novembre l’allerta rossa per criticità idraulica.

I nuovi colmi di piena del Reno sono previsti transitare a partire dalle 4 per l’intera mattinata, con progressivo esaurimento dalla seconda parte di mercoledì e per tutta la giornata di giovedì.

Nel primo pomeriggio di oggi è stato aperto il Cavo Napoleonico per aiutare il deflusso delle acque e rimarrà aperto per tutta la durata del colmo di piena.

Il monitoraggio arginale continuerà ad essere garantito dall’Agenzia Regionale per la Sicurezza Territoriale, dal volontariato di Protezione Civile e dalla Polizia Municipale dell’Alto Ferrarese e di Cento. Gli operatori ed i volontari vigileranno per l’intera nottata.

Da domani mattina saranno affiancati da una trentina di militari del Sesto Reggimento Logistico di Supporto Generale con sede in Budrio, che si turneranno nelle fasi di sorveglianza dei circa 50 km di Cavo Napoleonico e asta del Fiume. I militari avranno un ruolo di supporto dell’attività di monitoraggio fino al termine dell’esigenza. Tale misura è stata richiesta per il protrarsi dell’allerta rossa che già da diversi giorni sta impegnando le forze territoriali: da quando è scattata la misura sono stati impiegati un centinaio di volontari sull’intera asta del fiume Reno.

Le previsioni per i prossimi giorni sono comunque in miglioramento, con un trend di precipitazioni in esaurimento.

Aggiornamento delle ore 13.00 del 19/11/2019

Attualmente si registrano abbondanti piogge in montagna e si attende dunque un nuovo colmo di piena: si stanno analizzando tutti i dati a disposizione per individuarne le tempistiche, ovvero quando attraverserà il territorio.
Dalle 12.30 è in corso un nuovo incontro.
Intanto, dal confronto con Vigili del Fuoco e Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara è emerso che non ci sono stati disagi legati al maltempo di stanotte e stamattina.

Aggiornamento delle ore 11.00 del 19/11/2019

L'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della Regione ha prolungato fino alle 00.00 del 20 novembre l’allerta rossa per criticità idraulica.
Nella giornata di oggi, martedì, precipitazioni diffuse continueranno ad interessare la nostra regione.
Il Coc continua a essere attivo, il monitoraggio costante e l’attenzione massima. 

Condividi

Area tematica: 
Protezione civile