Data di ultima modifica: 
07 Gennaio 2020

Rotatoria del grattacielo, asfaltatura di Via Bologna e risanamento di Via Monsignore di Sotto: progetto approvato

Nell’ambito dei lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali per l’anno 2019, la giunta comunale ha approvato il progetto definitivo/esecutivo di un pacchetto di interventi, per 463mila euro, che comprende la realizzazione della rotatoria definitiva all’intersezione tra le vie Giovannina, Bologna, Matteotti e IV Novembre, la riqualificazione di tratti di via Bologna e il risanamento di  via Monsignore di Sotto.

La rotonda ‘del grattacielo’ assumerà dunque la conformazione definitiva al termine della sperimentazione, iniziata a fine marzo scorso, che ha visto fra le finalità principali la verifica del regolare transito di autosnodati (o autoarticolati) da 18 m di lunghezza, in particolare in relazione ai mezzi del trasporto pubblico locale Tper, in funzione della prossimità della stazione delle corriere. Il progetto prevede, fra l’altro, la  modifica del primo tratto di via Matteotti, attualmente a senso unico di marcia, per renderlo a doppio senso, e aggiungendo quindi l’entrata nell’incrocio, nella nuova rotatoria.

L’aiuola centrale avrà un raggio di tre metri, per consentire le manovre di svolta degli autosnodati: si realizzerà inoltre un’ampia corona circolare sormontabile della larghezza di tre metri in modo che la sede stradale, già di sette metri all’esterno della corona, raggiunga i dieci metri per le svolte di tali veicoli. Le opere consistono nella demolizione di un tratto di marciapiede per l’allargamento sede stradale, nella fresatura di alcuni tratti di carreggiata, nella realizzazione delle aiuole spartitraffico e della  corona circolare sormontabile, nella fresatura e riasfaltatura della sede stradale con adeguamento delle pendenze, nel riposizionamento delle caditoie di scolo delle acque meteoriche e nel rifacimento della segnaletica verticale e orizzontale, che per gli attraversamenti pedonali ciclabili sarà definita con una tecnica che ne consenta una migliore evidenziazione e una maggiore durata. Tra le opere complementari si segnala la predisposizione per il completamento dell’illuminazione pubblica e per la segnalazione luminosa degli attraversamenti pedonali/ciclabili di via Bologna e di via 4 Novembre.

Il  progetto, in cui saranno investiti 226mila euro, prevede anche un intervento di riqualificazione di un tratto di via Bologna, a  partire dal Ponte Nuovo sul fiume Reno fino a via Dante Alighieri, che attualmente presenta numerosi avvallamenti e deterioramento dell’asfalto. Le opere consistono nella fresatura, nella stesa del binder e del tappeto d’usura.

Il risanamento di  via Monsignore di Sotto, tra XII Morelli, Alberone e Pilastrello, interesserà il tratto tra via Finalese e via Maestra Grande. La  strada presenta notevoli fessurazioni, depressioni estese e profondi avvallamenti, tali da comprometterne la sicurezza e da averne imposto la chiusura.

Poiché si è constatato che interventi  occasionali hanno durata limitata, per le problematiche riconducibili alla scarsa consistenza del fondo stradale, si è reso indispensabile un intervento sostanziale, con una stabilizzazione a calce e cemento di due tratti rispettivamente di 220 e 980 metri. Al fine di consentire questa tipologia di lavori si è provveduto al rifacimento della linea dell’acquedotto, portando la tubazione alla profondità di un metro dal piano viabile. L’intero tratto sarà poi asfaltato e sottoposto a impermeabilizzazione ulteriore della superficie e sarà ricostruita la banchina. Le operazioni finali dell’opera, per 237mila euro, consisteranno nella posa della  segnaletica orizzontale.

 

Condividi

Dove rivolgersi: 
Cento - Via IV Novembre, 11
051 6843260
051 6843259
Tags: 
Strade