Data di ultima modifica: 
01 Febbraio 2018

Székesfehérvàr (Ungheria)

Gemellaggio%20UngheriaFirma gemellaggio ufficiale tra Cento e Székesfehérvàr (Ungheria)
La cerimonia si è tenuta il 19 agosto 1998 nella città ungherese.
Paolo Fava, sindaco di Cento, ed il primo cittadino ungherese Istvàn Nagy hanno siglato il trattato ufficiale di gemellaggio tra le due realtà cittadine che hanno contatti a diversi livelli (culturale, sociale, sportivo ed economico) già dal luglio del '97. 
Il giorno 19 agosto nella città ungherese di Székesfehérvàr (pronuncia: Scechesféchevar) - un centro produttivo e nodo ferroviario di primaria importanza che conta oltre 120 mila abitantied una avanzata organizzazione amministrativa comunale -la delegazione istituzionale centese formata dal primo cittadino Fava, da Marcello Melloni, assessore allo Sport ed alle Politiche Sociali e da Giancarlo Mandrioli, assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, hanno portato a completamento la dichiarazione di intenti firmata nell'ottobre del 1997. Allora i due sindaci si impegnarono a proseguire sulla strada di un rafforzamento dei legami tra le due città. Nel dicembre dell'anno scorso poi il Consiglio Comunale di Cento ha approvato lo schema di gemellaggio e gli organismi ministeriali competenti nei mesi successivi hanno dato il loro placet all'iniziativa.
"Si tratta di un passaggio istituzionale importante - commenta Marcello Melloni - che permetterà di sviluppare nei prossimi mesi ed anni sempre maggiori collaborazioni su diversi settori della vita sociale, produttiva e culturale delle due città, rafforzando quanto è già avvenuto in questi mesi. Székesfehérvàr è una realtà produttiva positiva con la quale è possibile ipotizzare concreti sviluppi e collaborazioni. Un modo per costruire concretamente un Europa libera e basata sulla democrazia e sui principi del dialogo e della tolleranza..". 
Il Circolo filatelico centese ha predisposto un' apposita cartolina che rappresenta la piazza del Guercino ed il Castello della città di Székesfehérvàr. Per la città di Cento è il primo gemellaggio, mentre per la città ungherese questa è la nona esperienza: tra le città gemellate figurano centri della Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Polonia, Finlandia, Ucraina, Bulgaria, Croazia. I rappresentanti delle otto località già gemellate saranno presenti il 19 agosto in Ungheria a portare il loro saluto al sindaco centese. Alla cerimonia è prevista la presenza dell'Ambasciatore italiano in terra magiara. La cerimonia del gemellaggio poi sarà ripetuta, di fronte al Consiglio Comunale centese, riunito in seduta straordinaria, in data da definirsi (e comunque in settembre od al massimo in ottobre), per suggellare in modo sempre più stretto i rapporti tra le due realtà.

 

Municipio%20Ungheria

I "numeri" di Alba Regia ovvero Székesfehérvàr in pillole 
Capoluogo di provincia, antica e storica città del Transdanubio, conta circa 112mila abitanti ed è posta sulla strada che collega il lago Balaton a Budapest. E' un importante centro ferroviario e stradale. Città ricca di storia, affonda le sue radici in epoca romana (il nome era Gorsium), poi nel medioevo prese il nome di Alba Regia, e fu residenza della dinastia ungherese degli Arpad. Qui ebbero ebbero luogo fino al 1526 le incoronazioni dei Re d'Ungheria. Dopo l'occupazione turca (a cavallo tra XVI e XVII sec.) la città si riprese ed assunse un aspetto tipicamente barocco che ancora oggi mantiene nel suo centro storico. 
La città dopo la seconda guerra mondiale - durante la quale subì gravi danni dai combattimenti tra truppe tedesche e sovietiche - divenne il centro di numerose aree industriali che servivano l'intero universo dell'allora blocco comunista.
Oggi Székesfehérvàr presenta almeno tre ampi spazi urbani pronti ed attrezzati a puntino per permettere un consistente ed ulteriore sviluppo industriale.

Sito della città ungherese

Condividi