Data di ultima modifica: 
14 Aprile 2020

Consegna gratuita dei farmaci e della spesa a domicilio

Due servizi destinati a persone fragili, over 65, non autosufficienti: per i farmaci chiamare il 3888290420 dalle 10.00 alle 12.00, per la spesa chiamare il numero verde 800.375.515.

Consegna dei farmaci

Federfarma Nazionale ha sottoscritto con la Croce Rossa Italiana l'accordo di collaborazione per garantire la consegna a domicilio dei farmaci a favore di soggetti anziani, non autosufficienti ovvero con sintomatologia, affetti o in quarantena da virus COVID-19 e immunodepressi..

  • Destinatari:

Persone con oltre 65 anni, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (oltre 37,5°), immunodepressi, persone non autosufficienti o sottoposte alla misura della quarantena o, in ogni caso, risultati positivi al virus COVID-19, in possesso di prescrizione medica.

  • Accesso

Esclusivamente tramite il numero 388 8290420 attivo dalle 10.00 alle 12.00

  • Modalità di erogazione

Il personale CRI, in uniforme, ritira la ricetta o il promemoria dal medico (ovvero, in Lombardia o in altre realtà locali che hanno dematerializzato il promemoria, acquisisce il NRE e il codice fiscale dell’assistito) e si reca presso la farmacia più vicina al domicilio dell’utente, salvo diversa indicazione di quest’ultimo.
Il personale CRI ritira quindi i farmaci, informando il farmacista nel caso siano destinati a soggetti non autosufficienti o sottoposti a quarantena o positivi al COVID-19 e anticipando gli eventuali importi dovuti (costo del farmaco o ticket). I farmaci vengono consegnati dal personale CRI in busta chiusa all’utente, che provvede al rimborso dei suddetti importi.
La Croce Rossa è responsabile del corretto trasporto dei farmaci dalla farmacia all’utente e della protezione dei dati personali dello stesso.
L’utente può richiedere al personale della CRI l’emissione dello scontrino fiscale parlante, fornendo i dati della tessera sanitaria o del codice fiscale.

  • Costi

Il servizio è gratuito, l’utente deve sostenere solo i costi legati all’acquisto del farmaco ovvero al pagamento del ticket.

  • Durata del servizio

Il servizio di consegna di farmaci a domicilio da parte di CRI in collaborazione con Federfarma verrà svolto per tutta la durata dell’emergenza sanitaria (temporaneamente prevista dal Governo fino al 3 aprile 2020).

Avviso per 'Volontariato Temporaneo' presso la Croce Rossa Italiana:
La Croce Rossa ha deciso di attivare il “Volontariato Temporaneo” permettendo così a tutti, dopo una breve formazione online, di poter supportare le attività dell’associazione a favore della popolazione, fra cui proprio la consegna dei farmaci alle persone vulnerabili. Si può aderire compilando il form all'indirizzo https://volontari.cri.it/ o chiamando il numero verde 800 – 065510 per essere ricontattati dal Comitato più vicino. Possono aderire tutti i cittadini, maggiorenni, che godono di un buono stato di salute, italiani o di uno Stato dell’Unione Europea o di uno Stato non comunitario purché in possesso dei dovuti permessi; chi non ha maturato condanne, con sentenza passata in giudizio, o per chi è interdetto dai pubblici uffici.

Servizio di consegna della spesa a domicilio

Una nuova misura di sostegno delle fasce più fragili della popolazione sarà messa in campo dall’Amministrazione comunale di Cento: il servizio di consegna della spesa a domicilio è attiva a partire da lunedì 16 marzo 2020.
Le persone non autosufficienti o che non sono in grado di provvedere autonomamente all’acquisto di generi alimentari e di altri beni di prima necessità (questi ultimi valutati e autorizzati di volta in volta secondo le richieste) potranno farsele recapitare a casa.
Per ricevere indicazioni sulle modalità operative del servizio e fornire le specifiche necessità è possibile contattare il numero verde 800-375515, attivo ogni giorno dalle 9 alle 19.
Risponderanno esclusivamente operatori dell’Associazione di Volontariato Ana - Sezione Bolognese Romagnola Gruppo Alpini di Cento, gli stessi che provvederanno poi alla consegna domiciliare. I volontari prenderanno in carico la prenotazione, fino alla consegna della spesa a casa del richiedente, nel rispetto delle normative di sicurezza previste dal Ministero.
Il servizio è rivolto a over 65 anni che vivono soli e a soggetti ‘fragili’ individuati dal sindaco, dai Servizi Sociali comunali, dall’Asl e dai cittadini direttamente interessati qualora dimostrino di avere effettive necessità e/o esigenze specifiche.
«Si tratta di un progetto complesso – spiegano il sindaco Fabrizio Toselli e l’assessore alla Sicurezza Antonio Labianco – perché la nostra volontà è quella di estenderlo a tutti gli over 65 anni che vivono da soli, non soltanto a quelli già in carico ai Servizi Sociali per particolari problematiche: per questo è necessaria una mappatura. Per la sua concretizzazione dobbiamo ringraziare l’impegno e la generosità dei volontari Ana. La nostra gratitudine va anche ai componenti del Controllo di Vicinato, che, grazie alla rete che costituiscono, avranno un ruolo di divulgazione del servizio e di raccolta di eventuali necessità».
Molti cittadini hanno espresso, generosamente, la volontà di mettersi a disposizione individualmente: il migliore aiuto che possono fornire è segnalando i casi di fragilità su cui far convergere la Protezione Civile, che opera in modo organizzato e nella massima sicurezza. Un servizio individuale, per quanto frutto di un meritorio altruismo, potrebbe esporre a rischi sanitari, dal momento che occorre seguire specifiche prescrizioni e precauzioni.

Condividi

Dove rivolgersi: 
Cento - via Ponte Reno 17
051 6832077 – 335 7256450
Tags: 
salute