Data di ultima modifica: 
15 Ottobre 2019

Botteghe storiche, aggiornato l'Albo in vista del Bando regionale

La Commissione valutatrice, presieduta dal vicesindaco Simone Maccaferri e composta dai rappresentanti dalle associazioni di categoria, si è riunita giovedì 10 ottobre per procedere all’aggiornamento dell'Albo comunale delle Botteghe storiche e mercati storici, l’ultimo dei quali risaliva al 2009.

L’Amministrazione comunale ha dato l’opportunità alle attività centesi, che non sono ancora iscritte e posseggono o hanno maturato i requisiti necessari, di presentare domanda entro il 7 ottobre scorso, in deroga alla scadenza annuale prevista per il 28 febbraio di ogni anno, per consentire la partecipazione al Bando della Regione per la promozione delle attività artigianali e commerciali aventi valore storico e/o artistico. Quattro le richieste pervenute. Al termine dell’analisi da parte della Commissione, una è stata accolta, una rigettata, una giudicata priva del requisito di anzianità e di un’ultima si attendono integrazioni.

È il forno ‘Coppie Felici’ di XII Morelli ad essere entrato nel novero delle botteghe storiche, la 17ª nel territorio comunale, insieme al mercato settimanale del giovedì istituito il 23 agosto 1821 e che si svolse per la prima volta giovedì 30 agosto 1821 in piazza Guercino. Sono iscritte all’albo Due Gi Snc di Gruppioni Marina e Govoni Paolo (alimentari), Alboresi (elettrodomestici), Braghiroli Aldo (forno salumeria), Cencio (osteria ristorante), Antichità Fabrizio Fallavena (antiquariato), Fiocchi Confezioni (abbigliamento), Gallerani Silvestro (Gioielleria), Centobici (commercio biciclette), Costa Giocattoli di Grossi Gianni (giocattoli), Tabaccheria Orlandi, Tipografia Barbini, Polacchini Fabio (abbigliamento), Edicola Serafini, Zecchi  (Casalinghi), Gandolfi Rita (abbigliamento), Bosi Paolo (alimentari formaggi latticini).

L’inserimento nell’Albo consentirà, appunto, la partecipazione al bando regionale che fornirà incentivi economici a queste attività così radicate nel territorio.

Condividi

Dove rivolgersi: 
Cento - Corso Guercino, 62
051 6843160
051 6843331
Tags: 
commercio