Vai alla Home Page del Comune di Cento (Ferrara) Ritorna alla Home Page
Mercoledì, 28 Giugno 2017
Info in English Info auf Deutsch
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
Logo stampa

SLOW PRODUCTION: UN'IDEA PER LA DISABILITA'

Giovedì 27 aprile 2017, dalle 9.00 alle 16,30 a Bologna

Una giornata per presentare le tante attività che sono svolte all'interno delle strutture per disabili, gestite da Open Group. Alle 12.30 i ragazzi del Gruppo Verde di Cento faranno una dimostrazione pratica di Tai Chi. Leggi tutto


SLOW PRODUCTION®
è il «bollino blu» che qualifica trasversalmente tutti i centri Open Group che accolgono persone adulte con disabilità. E' una finestra aperta sul mondo in termini di relazioni e collaborazioni per far sì che la disabilità possa essere vissuta come parte attiva della comunità con attività e progetti innovativi visibili e condivisibili che promuovono i diritti e lo sviluppo dell'autodeterminazione e autonomia delle persone con disabilità.

Open Group si vuole allontanare da una cultura della cura per spostarsi verso una cultura che valorizzi e abiliti le persone per quello che possono fare e non per quello che non possono fare! Si parlerà perciò di autodeterminazione, qualità della vita, sviluppo di autonomie, vita indipendente, co-produzione e co-progettazione e poi ancora di approccio olistico, di benessere, di progettazione europea, di comunicazione e tecnologie digitali...

Oltre ai relatori ci saranno corner specifici con l'esposizione dei prodotti realizzati dalle persone con disabilità che lavorano presso i centri diurni di Open Group, laboratori protetti e gruppo appartamento.

PROGRAMMA:

9.00 relatori:

- Ulisse Belluomini, vicepresidente Open Group
- Luca Rizzo Nervo, assessore alla Sanità, con deleghe al Welfare, all'innovazione sociale e solidale
- Gianluca Borghi, amministratore unico di ASP città di Bologna
- Monica Macchiarini, responsabile settore Disabilità Open Group: «Slow Production: un'idea per la disabilità»
- Alberto Alberani, Legacoop Emilia Romagna / Associazione Arfie: "Sguardi europei"
- Rita Di Sarro, responsabile Programma Integrato Disabilita' e Salute AUSL Bologna, Direzione Sanitaria: «Quale futuro per l'integrazione sociale sanitaria»
- Valeria Mazzotta, avvocato «Gli strumenti a tutela del Dopo di noi dopo la legge 112/2016»

10,30
- «Performance Abitare su misura» con il gruppo di Enable e Casa tra le nuvole
11,00
- Pausa caffè
- Sabina Ziosi, Responsabile dell'Unità delle Attività Socio Sanitarie del Distretto Pianura Ovest - Azienda USL di Bologna: «Autonomie @l Centro per favorire l'autonomia e la partecipazione sociale»
- Simone Soria, ingegnere AIDA Onlus: ausili informatici e di comunicazione per disabili, ideatore e creatore di "FaceMOUSE ausilio per disabili motori gravi"
- Cristina Manfredini, Luca Enei, Fondazione Asphi onlus: «L'uso di tag NFC in ambiente esterno come l'orto o il giardino»
- Gianumberto Accinelli, entomologo, scrittore, divulgatore scientifico, ricercatore universitario: «Raccontare la natura»
- Margherita Biavati, psicologa, psicoterapeuta, Direttrice dell'Istituto Gestalt Bologna: «La relazione che cura: Ben-essere»

12,30
- «Performance Tai Chi» con il Gruppo Verde
13,30
- Buffet
14,30
- "No brand like Marakanda" sfilata di moda

In ogni corner esposizione dei prodotti realizzati dalle persone con disabilità che lavorano presso i centri diurni e laboratori protetti:

  • BORGO: Benessere, massaggi, aromaterapia, cromoterapia
  • MAIEUTICA: ambiente e digitale
  • MONTEBELLO: ambiente e cosmesi naturale
  • MARAKANDA: arte, moda e design
  • GRUPPO VERDE: attività socio-occupazionali, sport e tai chi
  • LA CASA TRA LE NUVOLE: autonomie abitative, Sportello East to live, Enable.
 
slow production
 
Approfondimenti
 
 
crediti | accessibilità