Vai alla Home Page del Comune di Cento (Ferrara) Ritorna alla Home Page
Venerdì, 18 Agosto 2017
Info in English Info auf Deutsch
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
Logo stampa

72° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE, COLONNA DELLA LIBERTA' E FESTA ANNI '40

22, 23, 24 e 25 Aprile 2017 - Cento e frazioni

La manifestazione storico-rievocativa si aprirà sabato sera 22 aprile con la "Festa anni '40" in piazza Guercino, dove verranno accolti i veicoli militari storici. Martedì 25 aprile in programma le celebrazioni e i momenti commemorativi. Dal 22/04 apre la mostra dei bozzetti in concorso 'Un'idea per la libertà'. Leggi il programma

taglio del nastro colonna liberta

In occasione del 72° anniversario della Liberazione, saranno numerose le celebrazioni organizzate sull'intero territorio del Comune di Cento.
Le manifestazioni saranno accompagnate dal doppio passaggio, in uscita e al rientro, della Colonna della Libertà, lo straordinario evento storico - rievocativo con 460 partecipanti in uniforme storica e 160 veicoli militari provenienti da 7 nazioni. Alle 9 di martedì 25 aprile la Colonna partirà da via Guercino per poi transitare a Renazzo e ad Alberone, mentre il ritorno è previsto nel centro cittadino per le 18.
«Nelle nostre piazze, insieme, ricorderemo il 72° anniversario della Liberazione dal nazifascismo, che segna simbolicamente la cesura fra una delle pagine più buie della nostra storia e la nascita dell'Italia democratica - afferma il sindaco Fabrizio Toselli -. Una ricorrenza che celebriamo con la forza della convinzione che sia fondamentale ricordare il cammino attraverso il quale siamo giunti alla nostra vita democratica».

"LA COLONNA DELLA LIBERTA'"

Manifestazione storico-rievocativa 22-23-24-25 Aprile 2017

Un evento che fa storia. L'evento itinerante più grande d'Europa di veicoli storici militari. La Colonna della Libertà, giunta alla 9ª edizione, prenderà le mosse quest'anno da Cento: oltre 170 mezzi, dalle motociclette fino ai carri armati della Seconda Guerra Mondiale, e oltre 400 figuranti in uniforme d'epoca (sono previste ulteriori iscrizioni), daranno vita a un convoglio che rappresenta un vero e proprio 'museo vivo itinerante'.

L'evento prenderà il via sabato 22 aprile 2017 in piazza Guercino con la Festa anni '40, poi domenica 23 la colonna toccherà San Benedetto Po, con cena nella sala polivalente di Casumaro, lunedì 24 entrerà a Ferrara, per concludere martedì 25 a Sermide e a Felonica presso il Museo della Seconda Guerra Mondiale del Fiume Po.

L'iniziativa è organizzata da Comune di Cento, da Gotica Toscana Onlus in collaborazione col Museo della Seconda Guerra Mondiale.

«Si tratta di una manifestazione di livello nazionale e particolarmente attrattiva - ha affermato il vicesindaco Simone Maccaferri, nel corso della presentazione -. Sarà in grado di catalizzare la partecipazione dei centesi e di numerose persone da tutta Italia. E avrà il pregio di una importantissima ricaduta a livello locale, per la capacità di attrarre flussi turistici e impattare positivamente sull'indotto: sono già al completo le strutture ricettive centesi, tanto che ci si sta rivolgendo anche a territori limitrofi».

Arriveranno numerosi i visitatori e gli appassionati, iscritti ad esempio da Francia Svizzera, Germania, Slovenia e Inghilterra, da Brasile, Usa e persino dal Giappone.

Questa 'Mille miglia dei veicoli storici militari' nasce dalla sinergia di cinque musei, dalla Linea Gotica al fiume Po, e da una duplice esigenza, come ha illustrato Simone Guidorzi, direttore e curatore del Museo della Seconda Guerra Mondiale. «Coltivare la memoria, in un momento in cui si affievoliscono le testimonianze dei reduci, e sensibilizzare alla frequentazione dei luoghi della memoria, come i musei. La Colonna della Libertà - ha rimarcato - offre uno spunto di riflessione sulla storia e sui sacrifici che portarono il Paese alla libertà e alla costituzione».

Una modalità suggestiva e spettacolare, ma anche molto puntuale dal punto di vista della ricerca storica per celebrare la Liberazione.

 
colonna della libertà in piazza

PROGRAMMA "LA COLONNA DELLA LIBERTA'"

Lunedì 24 Aprile 2017

Ore 8.30
: mezzi in esposizione lungo Corso Guercino e Piazza Guercino
Ore 9.00: partenza da via Guercino e transito a Corporeno, Sant'Agostino, Mirabello, Poggio Renatico, Chiesuol del Fosso
Ore 11.30: entrata in Ferrara da Porta Romana, sfilata veicoli in via XX Settembre, via Mayr, corso Porta Reno, corso Martiri della Libertà e sosta in piazza Castello con esposizione veicoli storici
Ore 17.00: partenza e transito da Porotto, Vigarano Pieve, Ponte Rodoni, Bondeno, Santa Bianca, Casumaro, Pilastrello
Ore 19.00: arrivo a Pieve di Cento, cena al Grand Hotel Bologna

Martedì' 25 Aprile 2017


Ore 8.30: mezzi in esposizione lungo Corso Guercino e Piazza Guercino
Ore 9.00: partenza e transito a Renazzo, Alberone, Finale Emilia, Gavello, Pilastri, Malcantone, Santa Croce
Ore 10.45: arrivo a Sermide e quindi Folonica per sosta pranzo e visita al Mudeo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po
Ore 16.00: partenza per Quatrelle, Bondeno, Santa Bianca, Casumaro, Pilastrello
Ore 18.00: arrivo a Cento

 
locandina 25 aprile



PROGRAMMA CELEBRAZIONI MARTEDI' 25 APRILE 2017

CENTO

Ore 10.00 - Lapide di Casa F. Gallerani
Momento di commemorazione del partigiano "Filippo" Falzoni Gallerani

ore 10,45 - Piazza Guercino
Raduno autorità, ex combattenti, associazioni e cittadini,
con la partecipazione della Banda "Giuseppe Verdi" di Cento

ore 11,00 - Chiesa di San Lorenzo
S. Messa in suffragio dei Caduti

ore 11,45 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona

ore 12,00 - Palazzo Municipale
Benedizione della corona di Palazzo Municipale.
Intervento commemorativo del Sindaco di Cento Fabrizio Toselli e di Luca Alessandrini, direttore dell'Istituto storico Parri di Bologna.
Al termine intrattenimento della Banda "Giuseppe Verdi" di Cento.


RENAZZO

ore 09,45 - Monumento ai Caduti
Raduno autorità, ex combattenti, associazioni, cittadini e corteo per la Chiesa provvisoria di S. Sebastiano

ore 10,00 - S. Messa in suffragio dei Caduti

ore 10,45 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona.
Lettura di brani a tema a cura dell'Associazione "I Sognatori"


CASUMARO


ore 10,45 - Monumento ai Caduti
Preghiera e Benedizione della Corona


RENO CENTESE


ore 10,15 - Monumento ai Caduti
Preghiera e Benedizione della corona


ALBERONE

ore 09,00 - Chiesa provvisoria di Sant'Anna - Reno Centese
S. Messa in suffragio ai Caduti

ore 09,45 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona


BUONACOMPRA

ore 09,30 - Chiesa provvisoria di S. Martino
S. Messa in suffragio dei Caduti

ore 10,30 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona


XII MORELLI


ore 09,45 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona

ore 10,00 - Chiesa Parrocchiale della SS. Trinità
S. Messa in suffragio dei Caduti


CORPORENO

ore 10,00 - Chiesa provvisoria di S. Giorgio
S. Messa in suffragio dei Caduti

ore 10,30 - Monumento ai Caduti
Benedizione della corona



IN MOSTRA A PALAZZO DEL GOVERNATORE 'UN'IDEA PER LA LIBERTA''


"E ora tocca a voi battervi gioventù del mondo; siate intransigenti, sul dovere di amare. Ridete di coloro che vi parleranno di prudenza, di convenienza, che vi consiglieranno di mantenere il giusto equilibrio".

I versi di Raoul Follereau che danzano attorno ai petali di una rosa rossa, simbolo di vita, ma anche del sacrificio e del sangue versato dai combattenti di allora; il filo spinato che le fanno da gambo fra il bianco e il verde, a richiamare l'idea del cambiamento e della decisa separazione tra il prima e il dopo la Liberazione; la bandiera, con l'unione dei tre colori che simbolicamente richiama all'unitario intento di Liberazione che ha animato la lotta partigiana.
Sono questi gli elementi caratterizzanti dell'elaborato di Maria Amato, studentessa della III H della scuola 'F.lli Taddia' che ha vinto l'edizione 2017 del concorso per l'esecuzione grafica dell'immagine di copertina del depliant ufficiale del 25 aprile.

La premiazione del concorso, organizzato dal Comune di Cento in accordo con la sezione di Grafica pubblicitaria dell'Istituto professionale, si terrà sabato 22 aprile, alle 10.30, in Galleria Bonzagni, nell'ambito delle celebrazioni in occasione del 72° anniversario della Liberazione. Durante la mattinata saranno presentati gli elaborati e verrà consegnato il riconoscimento al bozzetto vincitore.

Tutti i progetti, realizzati dagli alunni delle classi III G e III H, coordinati dai docenti Nicoletta Marchi, Silvia Reatti e Gian Luca Pasini, saranno esposti a Palazzo del Governatore, fino al 7 maggio, protagonisti della mostra 'Un'idea per la libertà' (apertura da lunedì a giovedì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17, venerdì, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30).

Il bozzetto di Maria Amato è stato riconosciuto «efficace, profondo e completo nei suoi diversi elementi, visuali, cromatici, simbolici e verbali», «particolarmente funzionale al messaggio connesso con la Festa della Liberazione Italiana».

 
Allegati
 
 
crediti | accessibilità