Vai alla Home Page del Comune di Cento (Ferrara) Ritorna alla Home Page
Giovedì, 30 Marzo 2017
Info in English Info auf Deutsch
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
Logo stampa

INIZIATIVE PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME DELLE MAFIE

21, 22 e 23 Marzo 2017

Martedì 21 marzo a Penzale "Tombola della memoria e dell'impegno" con i ragazzi del CCRR e il Tavolo dei Giovani. Martedì 21 e mercoledì 22 marzo nelle scuole "Il pranzo della legalità" promosso dal Comune di Cento e GEMOS. Giovedì 23 marzo a Renazzo proiezione del film "Lea" di Marco Tullio Giordana. Leggi tutto

locandina
 
libera


"Luoghi di speranza, testimoni di bellezza" è il tema che accompagnerà la giornata del 21 marzo 2017, la cui "piazza" principale sarà Locri, ma che si svolgerà, simultaneamente,in oltre 4000 luoghi diffusi in ogni parte d'Italia e in alcuni luoghi dell'Europa e dell' America Latina. La Giornata verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime con momenti di riflessione e approfondimento.
"Non poteva esserci luogo più indicato che la Locride per questa giornata. Questa è una terra che ha sofferto e soffre. Questa terra è ancora bagnata di sangue.... la Locride piange ancora i suoi figli". Così ha aperto la conferenza stampa Monsignor Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace, "La Città di Locri - ha aggiunto Don Ennio Stamile, coordinatore regionale Libera - è stata scelta per ricordare le vittime innocenti delle mafie non solo perché c'è stata una richiesta dai familiari , dal territorio e dal vescovo ma anche perché ci è sembrato giusto che in un territorio che soffre in maniera particolare per la presenza della 'ndrangheta, si dia un messaggio di speranza e si evidenzi che proprio in questo territorio si sta lavorando per il cambiamento".

Come ogni anno, nel primo giorno di primavera simbolo di rinascita, la rete di Libera, gli Enti locali, le realtà del Terzo settore, le Scuole e i tanti cittadini si stringeranno al dolore dei tanti familiari delle vittime per ricordare tutti gli innocenti che hanno perso la vita per mano delle mafie; con la volontà di creare in tutto il Paese una memoria responsabile e condivisa che dal ricordo può generare impegno e giustizia quotidiana.

Il Comune di Cento propone alcune iniziative, tra le quali "il Pranzo della legalità" che si svolge, in collaborazione con Gemos, in queste giornate del 21 e 22 marzo, in tutte le scuole del territorio con un menù di prodotti di Libera Terra che è il marchio di tutti i prodotti delle cooperative sociali che lavorano sui terreni confiscati alle organizzazioni mafiose.

Menù offerto:
- Caserecce di semola bio con sugo di pomodoro siccagno
- Sformato Libera Terra
- Insalata


Questa "Giornata" sarà circondata da una fitta rete di iniziative, affinché non venga vissuta come un evento fine a se stesso, ma come tappa di un impegno da mantenere ogni giorno dell'anno. A sottolineare - non solo simbolicamente - che per contrastare le mafie e la corruzioneoccorre sì il grande impegno delle forze di polizia e di molti magistrati, ma prima ancora occorre diventare una comunità solidale ecorresponsabile, che faccia del "noi" non solo una parola, ma un crocevia di bisogni, desideri e speranze. Volti di un Paese magari imperfetto, ma pulito e operoso, che non si limita a constatare ciò che non va, ma si mette in gioco per farlo andare.

 
locandina
 
 
 
crediti | accessibilità