Vai alla Home Page del Comune di Cento (Ferrara) Ritorna alla Home Page
Martedì, 26 Settembre 2017
Info in English Info auf Deutsch
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
Logo stampa

Semaforo verde per le modifiche al Regolamento delle consulente civiche.


Va in direzione di una semplificazione e di un'agevolazione dell'attività di questi organismi di partecipazione amministrativa la modifica del Regolamento delle Consulte Civiche, che il Consiglio comunale di Cento ha approvato a maggioranza nel corso dell'ultima seduta, martedì 4 luglio.
«Sono state esaminate le criticità che attengono all'operatività delle Consulte - ha spiegato Mariacristina Barbieri, assessore agli Affari Istituzionali e Legali -. Le novità introdotte si propongono di rispondere a tali difficoltà, a partire dalla complessità di garantire la validità della seduta a fronte della necessaria presenza della maggioranza dei consultori in carica».
Si è dunque deciso di rivedere, proporzionalmente alla quantità dei residenti, il numero dei componenti: 11 per Cento e Penzale, 9 per Renazzo e Bevilacqua e 7 per Alberone, Buonacompra e Pilastrello, Corporeno e Molino Albergati, XII Morelli, Reno Centese e Casumaro.
Punto senza dubbio di maggiore rilevanza fra le variazioni proposte è la modalità di designazione dei consultori, sinora definiti in parte attraverso elezioni, in parte per designazione consiliare e in un ultima parte per designazione delle associazioni. «Le consulte saranno completamente elettive - ha annunciato l'assessore Barbieri -. Ci si potrà proporre mediante autocandidatura. Fra i requisiti necessari essere residenti, lavorare o rappresentare un'associazione con sede nell'area integrata di riferimento».
Si tornerà ad elezione nel momento in cui, a fronte di dimissioni, il numero di Consultori rimasti in carica diventi inferiore alla metà dei componenti previsti, arrotondato per difetto, nell'ipotesi di esaurimento della graduatoria dei non eletti, non si provvede al alcuna surrogazione.
Questo Regolamento delle Consulte Civiche diverrà esecutivo al termine dei 15 giorni di pubblicazione all'Albo.

 
 
 
crediti | accessibilità