Vai alla Home Page del Comune di Cento (Ferrara) Ritorna alla Home Page
Domenica, 28 Maggio 2017
Info in English Info auf Deutsch
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande
 
Logo stampa

20/03/2017 - Soluzioni individuate con Atersir per le discariche di Molino Boschetti e Morando


Focus sull’ambiente per la risoluzione della questione delle discariche ormai chiuse sul territorio.

Il Comune di Cento ha ripreso, dal 1° gennaio scorso, il ruolo di capofila del progetto di messa in sicurezza e bonifica della discarica di Molino Boschetti. In pochi mesi, lavorando in coordinamento con Atersir, sono state individuate le modalità che consentiranno la chiusura del complesso percorso, non solo dal punto di vista della progettazione, ma anche per quanto concerne la fase esecutiva.

L’operazione avrà come riferimento il bacino di Comuni conferitori e un lasso temporale pluriennale, così che si possano reperire le risorse senza incidere sui costi a carico delle comunità.

Una soluzione simile è stata definita anche per la ex discarica Morando, per cui a breve è prevista la conferenza dei servizi.

Per quest’area, per cui è stato attivato anche un percorso condiviso, è programmato un progetto copertura e la successiva realizzazione di un intervento di rinaturalizzazione dell’area di 70mila metri quadrati soprastanti. Sono state delineate una prima fase di riequilibrio ecologico, con una zona piantumata, una fascia di margine boschivo e la realizzazione di un canale per la risoluzione di problemi di allagamento: l'accessibilità sarà garantita da piste ciclabili di raccordo con la viabilità esistente, affiancate da tracciati di percorrenza interna a collegamento dei punti di accesso e di fruizione dell'area. E una seconda fase che prevede la realizzazione di un incubatore per ristorazione e possibilità di spazi per attività indoor, come corsi e percorsi didattici. Saranno inoltre individuate nella parte sud est aree per attività all'aperto.

«L’operazione di rinaturalizzazione ci consentirà di ottenere una zona fortemente attrattiva per il territorio – spiega il sindaco Fabrizio Toselli -: un’area riqualificata che possa essere vissuta, collegata attraverso la rete delle ciclabili e fruita nei suoi ampi spazi, che potranno avere varie destinazioni da concordare con la comunità».

 
discarica

Ex Discarica Morando

 
 
 
crediti | accessibilità